Corsa alla scarpa d’oro: Jonas

Nella bagarre per agguantare la scarpa d’oro, i nomi dei contendenti non possono che essere noti: basti pensare che il loro valore di mercato medio si aggira intorno ai 68 milioni (fonte Transfermarkt). Tra i primi dieci Ronaldo, Suarez, Messi e Benzema fanno della Spagna la nazione egemonica. Segue la Germania, fiera dei suoi Lewandowski e Aubameyang. Mentre l’Italia, l’Inghilterra, la Francia ed il Portogallo hanno una sola freccia nelle loro rispettive faretre per centrare il bersaglio. I nomi di queste frecce sono altrettanto noti: Higuaìn, Ibrahimovic e Kane preferiscono non avere superflue e retoriche presentazioni. Chi invece è più fuggevole allo sguardo della notorietà è la freccia del Portogallo, il brasiliano Jonas, ariete del Benfica che con le sue trenta reti in campionato, al momento, ha afferrato Higuaìn per le caviglie impedendogli la fuga. Jonas non può minimamente vantarsi del suo valore di mercato, assestato sugli 11 milioni e decisamente inferiore rispetto a quelli degli altri magnifici dieci; giusto Ibrahimovic oscilla intorno una valutazione bassa, ferma sui 15 milioni, ma questo per motivi anagrafici e non certamente per modestia tecnica.
Storia di tanti
Quella del brasiliano Jonas è una storia senza precise sfumature di gioia o delusione sportiva. Più che altro entrambe, in modo mai decisivo, hanno tessuto lo svolgere della sua carriera. Forse il più evidente carattere della storia di Jonas è di non essere stato mai preso veramente in considerazione, e questo può essere più deludente di molti fallimenti che possono costernare la carriera non solo di uno sportivo, ma di ogni essere umano affaccendato in qualsiasi attività. Nato calcisticamente nel Guarani, le notevoli qualità lo portano in breve al Santos, dove tuttavia una sola rete in venti match fa dissolvere del tutto la fiducia che la squadra brasiliana aveva risposto in lui. Viene ceduto immediatamente al Gremio, che per farlo crescere lo gira in prestito al Portoguesa, club fondato nel 1920 dalla popolazione portoghese di San Paolo e quinta squadra della città per celebrità. Tornato alla base, Jonas esplode letteralmente, arrivando a segnare 23 goals nella stagione 2009-2010 aggiudicandosi così il titolo individuale di capocannoniere. Il boato delle sue reti attira l’attenzione del calcio d’Europa, che incarica il Valencia di portare il talentuoso brasiliano sotto i suoi riflettori. Nel 2011 la nazionale brasiliana vede in Jonas uno dei tanti candidati con buone possibilità di prendersi carico, almeno in piccola parte, dell’eredità realizzativa del fenomeno Ronaldo. Le presenze con la casacca verdeoro sono solamente otto, le reti due, una doppietta contro l’Egitto. Al Valencia, in tandem con Soldado, forma una tra le coppie più letali della liga spagnola. Nel 2011 Jonas segna, ai danni del Bayer Leverkusen, il secondo goal più veloce nella storia della Champions League, in un tempo di 10,5 secondi dal fischio d’inizio. Nel 2014 il Valencia, stretto sempre più al collo dai debiti, lo vende al Benfica, unico club che mostra un forte interesse nel giocatore. Dal 2014 ad oggi, al Benfica Jonas ha segnato l’incredibile cifra di 50 goals in 55 partite. Se quest’anno vincesse la scarpa d’oro, ritroverebbe quasi sicuramente un posto in nazionale per la Coppa America, suo centenario tra l’altro, che si giocherà a giugno di quest’anno. I trentadue anni di Jonas sono, inesorabilmente, una ghigliottina che condanna la sua tarda esplosione europea, e per questo motivo, congiunto con la bassa considerazione di cui ha goduto nel corso della sua carriera, la storia di Jonas non può che essere archiviata fra le tante storie di calciatori di talento il cui breve e perentorio acuto verrà dimenticato in breve tempo.

foto1

Matteo Fortuzzi

Annunci


Categorie:Report

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: