Germania

Il campionato tedesco non è mai stato fra i più attraenti in Europa: al di là della muraglia gialla del magnifico Dortmund e delle prestazioni impressionanti dello storico Bayern di Monaco, infatti, calcisticamente la Germania non ha mai offerto eventi di grande attrattiva nel panorama europeo. Eppure, ogni anno si conferma uno dei paesi più solidi e prosperosi, calcisticamente parlando. Anche i mercati invernali ed estivi sono stati all’insegna dell’equilibrio, chiudendo la sessione anche con un saldo attivo, cosa assai rara nei mercati sportivi. La classifica vede un Bayern quasi promesso vincitore del campionato, con un distacco di “soli” 5 punti dal Borussia Dortmund.  Alle spalle, invece, solo sorprese: l’Hertha Berlino in qualificazione diretta per la Champions trascinato dal redivivo Solomon Kalou, lo Schalke, il Moenchengladbach ed il Magonza per l’Europa: tutte squadre che si affacciano raramente nelle parti alte della classifica e che dimostrano l’equilibrio estremo del campionato tedesco.
Le grandi squadre
Bayern e Borussia conducono un campionato a parte, direbbe il buon Rudi Garcia: sono infatti squadre di categoria superiore, con una qualità ed una sicurezza nei propri mezzi tale da far tremare anche le avversarie europee: basti pensare che il distacco fra terza e seconda in classifica è di 16 punti! Differente è il discorso per le altre storiche grandi squadre tedesche: Leverkusen, Wolfsburg e Werder Brema stanno affrontando un periodo di appannamento, con risultati altalenanti e mai soddisfacenti, con il Werder Brema che si trova addirittura a tre punti dalla retrocessione. Il mercato è stato estremamente oculato senza acquisti stratosferici (fatta eccezione per l’arrivo di Vidal al Bayern), ma con vendite davvero da record: fanno ancora tremare i polsi i quasi 80 milioni di euro pagati per De Bruyne dal Manchester City, così come i 41 milioni per Firmino.  Personaggio estremamente discusso è stato Draxler, dato come promesso sposo della Juventus e, dopo lunghissime trattative estive, è passato a sorpresa al Wolfsburg, dopo aver deliziato per anni i tifosi dello Schalke 04 (fonte: transfermarkt.de)
I grandi acquisti Arturo Vidal e Douglas Costa
Il Bayern di Monaco, come da previsioni, non ha sentito il bisogno di stravolgere una squadra che è già un carrarmato da anni, sotto la sapiente gestione di Guardiola: erano necessari due acquisti mirati solo per completare reparti già d’eccellenza (e per giunta giovanissimi, tolta la buona pace dell’immortale Xabi Alonso e del capitano Lahm!). Vidal non si scopre oggi: dopo aver convinto l’Europa fra le file del Bayer di Leverkusen ed aver guidato la Juventus alla vittoria di 4 campionati consecutivi e ad una finale di Champions, si è trovato a garantire qualità e sostanza in uno dei centrocampi più forti d’Europa: i 35 milioni spesi sono infatti stati un investimento intelligente ed oculato. Per Douglas Costa, invece, parlano gli assist: ben 14, recordman di Germania e fra i primi in Europa. Gli si può ben perdonare la sua poca lucidità sotto porta, il che è testimoniato dalla terza media voto più alta della Germania, con la media del 7 in pagella.  Fuori classifica, ma non meno importante, è l’arrivo dell’insospettabile Coman in prestito biennale con diritto di riscatto dalla Juventus: a suon di prestazioni convincenti e gol, infatti, è sempre più impiegato da Guardiola anche in Champions e rappresenta l’alternativa intelligente ai due mostri sacri dell’attacco del Bayern: i fuoriclasse Lewandowski e Muller, con appena 26 anni ed ancora una lunghissima carriera da giocare a livelli elevatissimi.
Draxler 
La star del mercato tedesco. In Italia già era dato per fatto alla Juventus, nonostante le numerose resistenze del presidente dello Schalke. La domanda è sempre la stessa quando si vedono acquisti così costosi: ne vale la pena? Pagato quanto Aguero dal City o Higuain dal Napoli, è un trequartista di assoluta classe e giovanissimo, con appena 22 anni ed un futuro tutto da scrivere. Se si considera come investimento in prospettiva, senz’altro è un ottimo acquisto. Attualmente, però, le sue prestazioni non sono state affatto esaltanti, fatta salva una Champions da protagonista. In campionato, infatti, nonostante i 6 gol e 5 assist, bottino di tutto rispetto, non ha incantato i tifosi dei Verdi con gli stessi tocchi di classe che, appena un anno fa, lo rendevano oggetto del desiderio di mezza Europa.
Si tratta di problemi d’ambientamento oppure è un momento di passaggio? Si scoprirà senz’altro nelle prossime stagioni: quel che è certo è che il Wolfsburg ha puntato fortemente sul futuro di questo ragazzo.
Gonzalo Castro 
L’omonimia non deve ingannare, non è legato in alcun modo al Castro del Chievo! Castro è una colonna del Bayer Leverkusen, in cui è nato calcisticamente nel 2002 e, 13 anni dopo, ha lasciato per approdare nel Borussia Dortmund. Nasce come centrocampista difensivo, ma all’occorrenza si inventa anche come terzino destro, trequartista e difensore centrale. Un giocatore eclettico, duttile e molto incline al sacrificio: i 14 milioni spesi per le sue prestazioni sono assolutamente giustificati, considerando anche che ha sfornato ben 8 assist e 4 gol in 28 presenze, cose di lusso per un giocatore nel suo ruolo.
Chiarito Hernandez 
Il pedigree del fuoriclasse per il messicano. Un passato che gira fra Manchester United, Real Madrid, un ritorno al Manchester e, quest’anno, l’esperienza in Germania al servizio del Bayer Leverkusen.  Uscito da stagioni non esaltanti fra i Blancos ed i Red Devils, ha deciso di rilanciarsi con una nuova avventura in una squadra dalla dimensione più modesta, in cui avrebbe potuto fare la star: così è stato. Nonostante una stagione non brillante per le Aspirine, la classe ed il talento di Hernandez lo hanno reso il giocatore decisivo. Il tutto per soli 12 milioni di euro: affare.
Federico Norberto Quagliuolo

Annunci


Categorie:Report

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: