Grande football e domenica libera

Sarà un weekend di grandi match quello che si appresta ad iniziare. Italia, Inghilterra e Germania saranno gli epicentri più importanti del football europeo. Si inizia domani sera (20:45) allo stadio Olimpico di Roma dove la formazione di casa, rigenerata dalla cura Spalletti, sfida la Fiorentina che come i giallorossi ha 53 punti in graduatoria. Questo match si potrebbe definire un vero e proprio spareggio per scegliere la formazione che proverà a rendere più avvincente la corsa a due di Juventus e Napoli. Il ritorno nella capitale dell’allenatore toscano non è stato solo un fattore a livello di risultati. Ha ribaltato ogni situazione negativa grazie anche a doti quali entusiasmo, temperamento e fermezza nelle decisioni. Nella giornata successiva si inizia con il match del lunch time in Inghilterra, la partita più importante per chi abita dalle parti della Capitale. Alle 13:45 ora italiana va  in scena il derby del nord di Londra tra Tottenham e Arsenal che quest’anno avrà un sapore diverso. In primo luogo perché i padroni di casa, negli ultimi anni, non sono mai stati così in alto in classifica (secondi a tre punti dal Leicester). La seconda motivazione è riconducibile al desiderio della formazione di Pochettino di cogliere due piccioni con una fava: battere gli acerrimi rivali e conquistare tre punti utili per continuare la corsa sulla prima in classifica. Qualche ora più tardi (18:30), in terra teutonica, invece è il turno del match che negli ultimi anni ha monopolizzato la Bundesliga: Borussia Dortmund contro Bayern di Monaco. Sarà la sfida tra prima contro seconda, tra Tuchel, l’allenatore emergente con le idee chiare e Guardiola, altrettanto giovane, ma capace di aver già scritto un pezzo di storia calcistica. Con la vittoria i padroni di casa andrebbero a soli due punti dai bavaresi che nell’ultimo turno hanno perduto davanti ai propri tifosi per mano del Mainz.
Saranno tre incontri che diranno molto, il cui esito potrebbe orientare il cammino delle diverse compagini. Sei squadre, sei modi di vivere il calcio. Sei allenatori e sei nazionalità diverse. Sei squadre e tre match tutti da vivere, analizzare e studiare tatticamente: l’emblema di come sia ricco il football europeo.
Antonio Federico Miniaci

Annunci


Categorie:Cafè Trotter

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: