Fato o abilità

L’anno nuovo è iniziato come è finito quello scorso: l’Inter ha vinto alla sua maniera mentre l’Empoli, nonostante la sconfitta arrivata dopo quattro vittorie consecutive, ha dimostrato di saper giocare a football. La formazione di Giampaolo, soprattutto nella prima frazione di gioco, ha palesato un buonissimo stato di forma, la consueta organizzazione di gioco, esaltata da una buone dose di temperamento.
La struttura è stata sempre la solita: quattro difensori, un centrocampo a rombo e due punte molto mobili che hanno giocato molto larghe per consentire gli inserimenti del trequartista e delle due mezzali. Non solo, in fase difensiva sono stati i primi a condurre il pressing fin sulla linea dei difensori interisti. In mediana il fulcro è stato Leandro Paredes, giocatore ideale per rivestire il ruolo di perno di un centrocampo a rombo. L’argentino ha sfoggiato le sue doti: gioco di prima, lancio lungo e corto, intensità, dinamismo e tempi giusti.
Purtroppo però, compattezza e personalità, non sono state sufficienti all’Empoli per creare situazioni pericolose da poter sfruttare al cospetto di Handanovic. Sull’altro lato del campo, l’Inter, la capolista. Una squadra robusta alla quale è bastato un solo tiro nello specchio della porta per segnare il goal della vittoria. E’ stata una formazione compatta ma poco votata al gioco di attacco, sempre pronta a colpire in contropiede sfruttando i due esterni di attacco e una punta centrale (Icardi) che in mezzo all’area è sempre un fattore risolutivo. Anche oggi lo ha dimostrato, creandosi la situazione e capitalizzandola con l’istinto del bomber di razza.
Purtroppo o per fortuna, a secondo dei punti di vista, il football è anche questo. Puoi giocare bene, essere sia padrone del gioco sia capace di non buttare mai via la palla (notoriamente non la caratteristica principale di una squadra di provincia). Puoi essere inferiore all’avversario sulla carta ma non sul campo, però se non si creano le giuste situazioni da tramutare in goal è difficile vincere. Poi ti capita che alla prima occasione sfavorevole incassi la rete che vuol dire sconfitta e allora il rammarico è ancora più forte. Per qualcuno, vincere con queste modalità, è solo una questione di fato che non può essere imperituro, per altri invece è semplicemente capacità.
Antonio Federico Miniaci

Annunci


Categorie:Analysis & Tactics

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: