Atto IV – Anfield fortress

<<… E anche quando i tuoi sogni saranno sconvolti e soffiati via, continua a camminare con la speranza nel tuo cuore che non camminerai mai sola…>>. Quando nel 1963 Gerry Marsden, leader della band inglese “Gerry and the peacemakers”, presentò al coach Billy Shankly una registrazione del singolo “You’ll nerver walk alone”, mai avrebbe pensato che quelle parole unite a quelle note sarebbero diventate la voce di Liverpool o, come affermò il famoso commentatore calcistico per la BBC Kenneth Wolstenholme, la sigla musicale del Liverpool FC. La canzone fu scritta nel 1945 per il musical “Carousel”, celeberrima opera di Broadway amata, apprezzata e pluripremiata. Durante gli anni sessanta, prima di ogni match del Liverpool, il servizio radio della BBC trasmetteva dagli speakers di Anfield, le canzoni della top ten del periodo e i tifosi erano soliti cantarle. Anche quando “You’ll never walk alone”uscì dalle prime dieci, il popolo Reds continuò a intonare settimanalmente le sue note, affidando così il brano all’immortalità.

Foto1

Anfield fortress
Guardare dall’alto Anfield e il frammento abitato che lo circonda rilascia diverse sensazioni alla vista: la sobria imponenza di Anfield infrange il profilo orizzontale delle costruzioni circostanti e il bianco che riveste le coperture delle gradinate contrasta malinconicamente con i tetti bruni delle umili case a schiera che sembrano raccogliersi e stringersi intorno alla passione Reds. Per gli abitanti di Kemlyn road è abitudine affacciarsi dalla finestra e posare lo sguardo su Anfield fortress, nome affibbiato alla struttura dai tifosi proprio per accentuarne l’inespugnabilità contro ogni tentativo di assedio e conquista progettato dalle squadre rivali. Dal 1884 al 1892 lo stadio ospitò i match dell’Everton che, dopo otto anni, optò per il cambio di casa decidendo così di trasferirsi a Goodison Park, oltre i verdi prati di Stanley Park, a poco meno di un miglio di distanza dalla vecchia casa. Nel 1892 nacque il Liverpool FC, e il suo vessillo rosso fu collocato su Anfield. L’arena attualmente attesta la sua capienza intorno ai 45 mila posti, ma già da tempo si sentiva l’esigenza di incrementare il numero di spettatori. La prima idea, non molto lontano da un’effettiva concretizzazione, riguardava la costruzione di un nuovo impianto nello Stanley Park che avrebbe avuto una capacità di 72 mila posti. Una pugnalata di inaudita crudeltà nell’addome della storia verrebbe da pensare, ma di fronte ai costi e alla non volontà di non sporcarsi le mani, si preferì una seconda opzione: ampliare la Main Stand, la tribuna principale di Anfield, aggiungendo 13 mila posti e portando la capienza a 60 mila per la stagione 2016-2017. Tra i motivi del cambio di rotta, si trova la consapevolezza che un cambio di sede avrebbe snaturato e collocato una croce sulla Kop, il cuore di Anfield.

Acer Image

Acer Image

Being a Kopite
Se Liverpool trema, è colpa loro, l’anima di Anfield, chi non lascerà mai il Liverpool FC camminare da solo: sono i Kopites, i figli della Kop, la gradinata da cui gli undici Reds attingono tutte le loro forze per vincere contro chi vuole domare Anfield. Il nome della gradinata Kop trova le sue radici nella battaglia di Spion-kop, sanguinoso scontro avvenuto durante la seconda guerra anglo-boera che segnò la sconfitta degli inglesi: molti dei soldati britannici caduti venivano da Liverpool.
Se si guarda all’assembramento di persone che padroneggia la kop, è facile paragonare quel muro umano ai soldati inglesi che prima della battaglia erano appostati sulla collina di Spion Kop, in attesa del nemico da crivellare.
Matteo Fortuzzi

foto4

Annunci


Categorie:Stadi

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: