I mercanti portoghesi

Investire per guadagnare. Un’equazione semplice e lineare, intelligente visti i tempi e che, soprattutto, funziona. Almeno in Portogallo, dove l’autofinanziamento è diventato una filosofia, la missione di ogni sessione di mercato, per scongiurare la crisi e mantenere competitività. Scovare talenti in giro per il mondo, crescerli e metterli in mostra, per poi rivenderli. L’obiettivo è un’esosa plusvalenza, senza sconti, perché ormai nel calcio dei super ricchi, i gioielli hanno un prezzo sempre più caro. I portoghesi l’hanno capito, senz’altro più di altre realtà e foraggiano da anni le grandi corazzate europee, grazie a una gestione oculata e che permette alle squadre lusitane di partecipare con più di un’ambizione alle coppe europee. Trionfare nelle calde acque della Champions League è un affare complesso, soprattutto ora, in un momento in cui spopolano i dream team, ma non sfigurare nella meno prestigiosa Europa League è molto più abbordabile. Inoltre consegna blasone, porta qualche soldo e rappresenta, in particolare, una vetrina in mondovisione. Da Hulk a Falcao, l’elenco è sconfinato, riguarda decine di calciatori, più o meno famosi, ma quello che impressiona sono le cifre e una capacità di valorizzazione che genera invidia.

Le ultime stagioni raccontano un fenomeno che sembra inarrestabile, con i club portoghesi in grado far lievitare i propri investimenti in maniera vertiginosa. Facendo semplicemente una media complessiva, quindi includendo anche le società medio-piccole, in 6 anni, dal 2009/2010 ad oggi, la voce cessioni risulta essere circa il doppio rispetto a quella degli acquisti.

portogallo_cess_acqu

Il Sudamerica rappresenta la vera miniera d’oro dei cugini più poveri degli spagnoli, capaci di individuare e importare giovani talenti e offrirgli l’opportunità del grande calcio europeo. Raramente l’affare riguarda un prodotto interno, o almeno non ad altissimo livello, l’unica eccezione recente è Fabio Coentrao. Sono argentini e brasiliani i pezzi pregiati della boutique portoghese, anche se l’orizzonte si sta allargando verso il vecchio continente, dove sono stati scovati futuri campioni nei campionati minori, vedi Markovic, Matic, Mangala o Witsel.

Porto e Benfica sono, per ovvie ragioni, le regine di questo bazar, autentiche padrone della scena e dei viaggi intercontinentali, in grado di fiutare possibilità dove altri mostrano diffidenza, e di vincere scommesse senza sosta. Analizzando le ultime sei stagioni I Draghi di Oporto hanno incassato più di 400 milioni di euro dalle cessioni, mentre la cifra per le Aquile di Lisbona tocca i 330 milioni di euro, a dimostrazione che sedersi a quel tavolo genera spesso trattative fruttuose per chi vende.

portogallo_porto

portogallo_benfica

Nel mezzo grandi campioni o presunti tali, inseguiti da tutto il mondo e destinati alle grandissime piazze europee, convinti da stipendi da sceicchi. Al di là degli acquirenti e del prezzo, ciò che sorprende è la prima tappa di questi calciatori, che nel giro di pochissime stagioni passano dall’anonimato alle prime pagine dei giornali internazionali e diventano spot per le campagne abbonamenti delle loro nuove squadre. Andando oltre la capacità di mercanteggiare, tutto questo cela una profonda conoscenza del gioco, la capacità di saper osare anche con un ragazzo sconosciuto, limitando i rischi e puntando senza eccessivi timori sulla forza della propria dimensione. Basta scorrere i nomi degli ultimi trasferimenti per capire che il meccanismo funziona e supera con slancio qualsiasi ovvietà, ma rappresenta in realtà il modo di sopravvivere a uno standard appena sotto le ricchissime sorelle dei grandi investitori.

portogallo_benfica elenco

portogallo_porto elenco

Annunci


Categorie:Analysis & Tactics

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: